MoVimento 5 Stelle Rimani aggiornato su questa lista Iscriviti al MoVimento 5 Stelle

Inserisci la tua email per rimanere informato sulla lista certificata in questo comune





Tenetemi aggiornato
Sono disponibile ad aiutare la lista

MoVimento 5 Stelle

Chioggia - 

Si riuniscono a Chioggia i Sindaci della Costa Veneta (nove comuni, S.Michele sul Tagliamento, Jesolo, Caorle, Eraclea, Cavallino, Chioggia, Rosolina, Porto Viro, Porto Tolle), importante consesso di confronto tra gli enti locali della costa veneta, che ha assunto una ufficialità sia nazionale che regionale. Verranno infatti affrontati lo stato di attuazione del Contratto di Costa Veneta di cui Chioggia è comune capofila e lo statuto dell'associazione della Conferenza dei Sindaci del litorale Veneto da poco istituita dalla Regione Veneto. Entrambe le conferenze metteranno a confronto le tematiche comuni, attraverso gli strumenti in fase di gestazione che permettono di affrontare lo sviluppo del turismo e di tutte le attività socio economiche, culturali, sicurezza, viabilità, sanità, tutela del territorio.
L'amministrazione del Comune di Chioggia, dal primo momento del suo insediamento, ha avuto la lungimiranza di credere in queste forme di aggregazione, aggiornando ed implementando quanto già era stato fatto in precedenza.
Nel dettaglio verrà vagliato il regolamento e lo statuto relativo ai Comuni del Litorale con il partenariato della Regione Veneto ai sensi dell'art. 85 del collegato della finanziaria Regionale che fa propria tale iniziativa.
Oltre a ciò verrà vagliata la bozza di delibera che ogni singolo consiglio comunale farà proprio sottoscrivendo tale protocollo d'intesa relativo. Al "Contratto di Costa" al fine di ricevere il riconoscimento di tale procedura dal competente ministero.
Il Comune di Chioggia, da subito capofila di tale iniziativa, crede fortemente in tali iniziative di collaborazione con i comuni limitrofi. Commenta il sindaco Ferro: "Crediamo fortemente in queste forme di confronto e associazione di comuni limitrofi, che in molti casi e sotto molti argomenti presentano problematiche similari e che pertanto possono essere risolti attraverso progetti che comprendono più comuni. I comuni della costa veneta insieme hanno un potenziale enorme da poter sviluppare sotto l'aspetto turistico e ma in generale per varie attività economiche e sociali del territorio."


Chioggia - 

Dopo i mesi iniziali del mandato la nuova amministrazione Ferro si accinge a nominare il nuovo dirigente all'urbanistica a tempo determinato, come previsto dal D.lgs. 267/2000 art. 110.
Commenta il Sindaco: "Abbiamo individuato il nuovo dirigente al settore urbanistica-edilizia, si tratta dell'architetto Gianni Favaretto, attualmente in servizio nel Comune di Eraclea. Ritenevamo indispensabile rinnovare l'organico dirigenziale del Comune, ma allo stesso tempo con una persona in grado di partire in tempi brevi con il settore in questione. L'arch. Favaretto ha l'esperienza necessaria e compatibile con le caratteristiche urbanistiche e geografiche del territorio di Chioggia."
Laureato in Urbanistica allo IUAV di Venezia, ha lavorato presso i Comuni di Mira per dieci anni come responsabile di Posizione Organizzativa nei settori Urbanistica e Pianificazione, successivamente al Comune di Jesolo ed attualmente in servizio presso il Comune di Eraclea sempre nel settore Urbanistica ma con aggiunto servizio al Demanio marittimo e Commercio.
Durante tali esperienze si è occupato anche della stesura del PAT e dei conseguenti Piani interventi, elaborati che saranno oggetto di stesura anche nel Comune di Chioggia, attualmente sprovvisto di tali piani.

NOVITA' TARI 2017


Chioggia - 


Buone notizie in merito alla questione Tari per il 2017. Nonostante il paventato aumento della tassa emerso nel DUP approvato nello scorso dicembre, si prevedono scongiurati gli aumenti dell'importo complessivo del costo del servizio.
Commenta l'assessore Stecco: "A differenza di quanto anticipato nel DUP in cui si prevedeva un incremento del 3,8%, a seguito di un ulteriore aggiornamento del fondo di crediti di dubbia esigibilità rispetto ai dati disponibili a dicembre e ad altre variazioni positive finanziarie, è scongiurato l'aumento generale della Tari per il 2017.
Si tratta di un primo passo verso gli impegni presi con i cittadini e adesso si lavora per ridurla. A breve ci sarà la commissione in cui si discuterà del nuovo piano economico finanziario, nella quale verranno esposti i dettagli".
L'amministrazione sta inoltre valutando il futuro della pulizia dell'arenile per trovare un equilibrio strutturale che consenta una gestione futura meno problematica e soprattutto più economica.
Conclude Stecco: "è l'inizio di un percorso indispensabile per risolvere problemi strutturali della gestione rifiuti che si trascinano da troppi anni e che le precedenti amministrazioni non sono riuscite o non hanno voluto risolvere. Sono fiducioso nel percorso di collaborazione iniziato con gli operatori e con Veritas, se ogni soggetto farà la sua parte certamente raggiungeremo importanti risultati."

https://www.facebook.com/ChioggiaCinqueStelle/videos/vb.595299900606271/976338702502387/?type=2&theater¬if_t=like¬if_id=1487404592004195


Chioggia - 

In merito ai fondi per la Legge speciale per Venezia, appare surreale quanto emerso sulla stampa oggi, commenta il Sindaco Ferro: " Il tema Legge Speciale è sempre stato a cuore all'amministrazione e la prova di ciò è la permanenza della delega al sottoscritto fin dal primo giorno di insediamento. Abbiamo lavorato sulla materia, in particolare nell'ambito della formazione del Contratto di Costa, opportunità che ha consentito di inoltrare alcune proposte in merito a deroghe sulle assunzioni di personale e a deroghe di vincoli di Bilancio. Il tutto in collaborazione con gli altri comuni del litorale Veneto.
Resta senz'altro un obiettivo dell'amministrazione perseguire la richiesta di deroga dai vincoli di bilancio per i fondi derivati dai finanziamenti per la Legge speciale per Venezia che da anni giacciono nella tesoreria comunale (circa 60 mlioni di €), anche se si trattasse di una parte di essi."
Continua il Sindaco: "Cercheremo di fissare un incontro con il Ministro per discutere nella questione, mi auguro che le ipotesi degli ex amministratori apparse sui quotidiani odierni servano ad abbattere ostacoli dovuti ai diversi colori politici e non ad alzare il solito polverone mediatico".


Chioggia - 

In data 14 febbraio 2017 la VI commissione consigliare, dove si è parlato delle misure che l'amministrazione penta stellata metterà in campo al fine di arrestare e possibilmente disincentivare l'abusivismo che affligge il nostro litorale durante il periodo estivo.
L'assessore al commercio Angela d'Este ha spiegato che sarà necessario rendere immediatamente riconoscibili gli abusivi dai titolari delle concessioni, attualmente 23 in totale, e per fare ciò si vuole rendere obbligatorio l'esposizione del numero di concessione. "Tale misura - commenta l'assessore Angela d'Este - inoltre aiuterà i clienti a distinguere tra coloro che sono in regola e coloro che invece vendono abusivamente la propria merce. Bisogna tuttavia sottolineare che innanzitutto va punito chi compra, dato che questo genere di mercati fiorisce laddove c'è domanda. Si tratta soprattutto di turisti, ma non per questo bisogna chiudere un occhio."
La sicurezza è l'altro fronte su cui si punta per risolvere la questione: sono stati stanziati fondi per l'assunzione di 6 vigili stagionali, mentre è previsto l'arrivo di altre due unità a tempo indeterminato tra le fila della polizia locale. Commenta il vicesindaco Veronese: "oltre al potenziamento dell'organico della Polizia locale puntiamo a mettere in campo una serie di azioni di sorveglianza e di controllo congiuntamente alla Polizia di Stato e alla Capitaneria di Porto, sperando che quest'ultimo ente sia più incisivo rispetto agli anni passati, dato che lo abbiamo visto poco sulla battigia."
Gli esponenti della giunta hanno espresso inoltre di agevolare l'azione delle forze dell'ordine modificando in parte il regolamento delle attività ambulanti. L'assessore d'Este, in merito, spiega che "si è sempre promesso di apportare queste banali modifiche al regolamento in passato, ma nessuno lo ha mai fatto." Si cercherà inoltre di stanare quei privati che favoriscono il proliferare dei mercanti abusivi fornendo loro degli stabili dove fermarsi per la notte o dove posare la loro merce.
Il capogruppo del M5S Bonfà a tal proposito commenta "la differenza fondamentale tra questa amministrazione e le passate sta nella concretezza delle proprie azioni. L'assessore al turismo più volte ha manifestato sorpresa parlando delle misure immediate che potevano agevolare l'operato delle forze dell'ordine e mai attuate dalle amministrazioni precedenti. Il vicesindaco potenzierà l'organico della Pl, cosa che non era stata fatta dalla precedente amministrazione pur avendo le disponibilità economiche. Certo quelle non sono le sole azioni da mettere in campo e non risolveranno la totalità del problema, ma la loro mancata messa in opera denota il totale disinteresse verso il problema fino ad oggi."


Chioggia - 

In data 01 febbraio 2017 avrebbe dovuto tenersi una commissione sulla nuova convenzione che il comune stipulerà per la gestione del mercato ortofrutticolo: assemblea poi sospesa per via della assenza di entrambi gli assessori competenti, a causa di improvvisi problemi di salute. Tra gli assessori avrebbe dovuto esserci anche Patrizia Trapella, la quale era finita in ospedale poche ore prima per un malore improvviso, come del resto già apparso sulla stampa.

Il giorno dopo il consigliere Montanariello, che più volte in precedenti commissioni ha polemizzato per la mancanza anche parziale degli assessori, per bloccare il normale svolgimento dei lavori della V commissione consigliare, ha montato una strumentalizzazione politica dell'accaduto, chiedendo danni morali e rimborsi spese per la perdita della giornata di lavoro.

A tal proposito, il presidente della V Commissione consigliare Elisa Busetto commenta: "Purtroppo era impossibile svolgere la commissione senza la presenza degli assessori competenti Stecco e Trapella che hanno avuto nello stesso giorno improvvisi problemi di salute. Mi sono scusata con i presenti alla commissione e gli operatori del settore che, sebbene indispettiti, si sono dimostrati comprensivi e disposti nel cercare di trovare una soluzione condivisa a quanto avvenuto. Ciò non è avvenuto da parte del consigliere Montanariello, il quale se ne esce con polemiche sterili affermando che chiederà i danni per l'annullamento della commissione. L'ennesima azione ostruzionismo strumentale, anche davanti agli ospiti della commissione, i quali nulla centravano con l'oggetto della discussione. Ancora una volta il consigliere ha dimostrato di non aver rispetto di nessuno, nemmeno di chi è stato poche ore prima trasportato d'urgenza in ambulanza all'ospedale. Forse per lui sono più importanti i rimborsi spese e i gettoni di presenza che la salute delle persone ed il bene pubblico.

Ci tengo a ricordare infatti che i consiglieri avranno comunque diritto ai rimborsi lavorativi, dato che la commissione è stata annullata con poco preavviso, perciò quanto affermato dal consigliere di opposizione è falso e pretestuoso."


Chioggia - 

Il Sindaco Ferro, come annunciato ieri durante il consiglio comunale sulle vicende relative alla società Ultima Spiaggia, commenta: "Ritengo si sia fatto ingiustamente un processo politico su una vicenda strettamente personale pregressa all'elezione, nella quale l'opposizione ha analizzato ogni minimo dettaglio. Sottolineo inoltre che in tale vicenda non ho avuto nessun tipo di vantaggio personale, anzi appare evidente l'esatto opposto.
Tuttavia al fine di sgomberare ogni dubbio cederò a breve la quota societaria in mio possesso, un atto che chiuderà definitivamente la vicenda. Preciso nuovamente che ogni aspetto verrà sottoposto alle opportune verifiche e che su tale vicenda ho delegato il vicesindaco Veronese alla trattazione dell'argomento e che il sottoscritto non ha mai interferito in alcun modo nella vicenda né tantomeno in questo periodo amministrativo sono stati votati alla mia presenza atti di competenza del servizio Demanio turistico."
Continua Ferro: "L'opposizione con tale atteggiamento di attacco dimostra ancora una volta di voler abbattere l'amministrazione senza farsi scrupoli di danneggiare tutta la città".


Chioggia - 

E' nell'interesse dell'amministrazione comunale che venga fatta la massima chiarezza sulla questione del sindaco.Commenta il presidente del Consiglio Endri Bullo: "In merito alle richieste di consiglio ad hoc per la questione relativa al sindaco si è ritenuto, pur inserendo altri argomenti di discussione, che inserendola al primo punto della discussione  ed in orario mattutino ci sarà modo di poterne discutere senza vincoli di tempo e con la necessaria lucidità. In tal modo non ci saranno aggravi di costi, visto che in tali orari il personale è naturalmente in servizio. 

Iniziare la seduta in un orario pomeridiano/serale rischierebbe di protrarre il consiglio oltre la mezzanotte con conseguenti cadute di qualità delle discussioni, dovute alla fisiologica stanchezza che può emergere dopo una giornata di lavoro e maggiori costi per l'ente per le corresponsioni al personale dipendente e ai datori di lavoro dei consiglieri dipendenti da aziende."


Chioggia - 

Il Sindaco Ferro, amareggiato per gli attacchi apparsi sulla Nuova Venezia in merito alle vicende relative alla società Ultima Spiaggia, commenta: "Mi sembra palese che si tratta di una "bufera" in un bicchier d'acqua. Si tratta di un attacco infondato e piazzato come principale titolo della prima pagina. Evidentemente è un segnale che non ci sono argomenti politici concreti sui quali attaccare, ecco perché si tenta di far leva su questioni personali.".
Continua Ferro: "L'infondatezza delle accuse e ogni dubbio di conflitto di interesse verranno in ogni caso chiarite definitivamente e con la massima trasparenza nel prossimo consiglio comunale che verrà convocato per la prossima settimana.".


Chioggia - 

In merito agli attacchi sulle mancate manutenzioni stradali, da sempre uno dei punti piu seguiti dal m5s, va precisato che l'amministrazione comunale aveva sollecitato al settore competente e all'assessore fin dalla scorsa estate un elenco di asfaltature dei tratti più dissestati delle strade comunali. Purtroppo inspiegabilmente tale richiesta rimase bloccata fino a fine anno riuscendo in extremis su sollecitazione del sindaco a produrre una delibera di giunta del 15 dicembre e una determina dirigenziale il 29 dicembre, atti necessari per prenotare l'importo per il 2017 di circa 400.000€ destinato alle asfaltature.

Commenta il sindaco Ferro: "I 400.000€ menzionati non andranno a fondo pluriennale vincolato come si dice nè nel calderone dell'avanzo ma, grazie proprio a quanto fatto, saranno mantenuti a residuo e spesi durante l'anno corrente. Non appena sarà conclusa l'oprazione di riaccertamento dei residui, entro circa un mese, si potrà approvare il progetto esecutivo ed inviarlo alla stazione unica appaltante per l'avvio successivo dei lavori durante l'anno in corso"

Il consigliere di opposizione Montanariello ancora una volta attacca strumentalmente il m5s, senza conoscere a fondo la questione e creando un caso che non ha fondamento e facendo opposizione in modo non costruttivo.

I candidati a Chioggia

  • user-pic
    alessandro ferro
  • user-pic
    daniela sassi
  • user-pic
    daniele padoan
  • user-pic
    Davide Penzo
  • user-pic
    Elisa Busetto
  • user-pic
    Endri Bullo
  • user-pic
    genny mantoan
  • user-pic
    gianluca naccari
  • user-pic
    GIOVANNI TIOZZO
  • user-pic
    ilaria lunardi
  • user-pic
    Marco Veronese
  • user-pic
    MARIA CHIARA BOCCATO
  • user-pic
    Nicola Salvagno
  • user-pic
    Paola Landri

Partecipa ai nostri eventi