MoVimento 5 Stelle
Territorio
Proponi le tue idee: diventeranno parte del programma delle liste civiche
Scrivi una proposta
user-pic

Piemonte "UNA REALTÀ A SE "

Avevo scritto tempo fa , la Regione Piemonte non da' la possibilità ai cittadini di rottamare le cartelle relativi ai bolli auto. Ho scritto personalmente alla regione e a altri uffici Vi pubblico ora la risposta: Gentile contribuente, la norma cui lei fa riferimento distingue fra i tributi posti in riscossione coattiva mediante ruolo (cartelle Equitalia) e quelli riscossi mediante ingiunzione fiscale (come è stato ad esempio per le tasse automobilistiche riscosse da Gec). I tributi riscossi mediante ruolo sono soggetti a definizione agevolata qualunque sia il tributo e qualunque sia l'amministrazione che li ha iscritti. Regione Piemonte ha usato lo strumento del ruolo per riscuotere parte delle tasse automobilistiche dovute negli anni 2007 e 2008 e quelle dovute nel 2009, notificando le relative cartelle fra la fine del 2015 e la prima metà del 2016: quelle cartelle putroppo cadono nella previsione legislativa generale, la Regione non può impedire che vengano "rottamate" e quindi Equitalia dovrà provvedere anche per quelle. Per quanto riguarda le ingiunzioni fiscali, invece, la legge prevede che possano essere soggette a definizione agevolata soltanto se l'ente per conto del quale sono state emesse aderisce alla definizione agevolata con un proprio provvedimento (le Regioni dovrebbero fare una legge). Regione Piemonte non ha aderito e non intende aderire, per cui le ingiunzioni Gec non possono essere "rottamate". La informo che non solo la Regione, ma molte altre amministrazioni (tra cui il Comune di Torino), se non costrette a subire gli effetti di una legge generale, non hanno ritenuto di aderire alla definizione agevolata, ritenendo (da quanto hanno dichiarato i responsabili) che permettere a chi non ha affrontato il problema a suo tempo possa definire la sua situazione debitoria con minor spesa sia ingiusto rispetto a chi ha pagato puntualmente, alla scadenza del tributo o alla notifica dell'accerrtamento o dell'ingiunzione. Del resto questa è una decisione politica, che non spetta agli uffici commentare. Cordiali saluti. Alberto Bairo accertamento e contenzioso direzione risorse finanziarie - settore politiche fiscali corso Regina Margherita 153 bis - 10122 Torino To tel. 0114325242 - fax 0114322899

Categorie



Le Liste Civiche a Cinque Stelle

La Carta di Firenze