MoVimento 5 Stelle
Appalti pubblici
Proponi le tue idee: diventeranno parte del programma delle liste civiche
Scrivi una proposta
user-pic

Multe e sanzioni in base al reddito personale

Io farei una riforma che porterebbe secondo me a una maggiore democrazia , oltre che entrate non indifferenti per i vari organi statali, cioè quella di modificare ogni pena pecuniaria da un fisso a una percentuale sul reddito. Ad esempio, la multa per divieto di sosta è 38€ che per un cittadino con uno stipendio comune( ad esempio 1000€ mensili) equivale al 3,8% del suo reddito. Facendo pagare la stessa percentuale a chi invece guadagna 100.000€ mensili, l'ammenda sarebbe di 3.800€, al posto di 38€. In questa maniera non si favorisce la persona benestante nel poter commettere un'infrazione, in quanto l'eventuale sanzione col sistema attuale risulta per lui economicamente irrilevante. Inoltre l'entrate maggiorate basterebbero a dare posti di lavoro a persone che dovrebbero verificare l'importo esatto da far pagare ad ogni multato/sanzionato. Questo già accade in alcuni paesi del Nord Europa e la trovo una riforma di grande civiltà. Voi che ne pensate?

Categorie



Le Liste Civiche a Cinque Stelle

La Carta di Firenze

   © 2010 Beppegrillo.it - I contenuti di questo sito sono rilasciati sotto licenza Creative Commons  Creative Commons