VOTARE
DALL'ESTERO



Qualsiasi cittadino italiano, in possesso dei requisiti positivi per il voto, che da più di tre mesi vive all'estero (per motivi di salute, studio o lavoro) può - anzi, deve - votare nel luogo in cui si trova pur senza obbligo di registrazione all'Aire (Anagrafe Italiani residenti all'estero).
Per esercitare il proprio diritto di voto serve scrivere al proprio Comune dichiarando il proprio domicilio all'estero per ricevere la scheda e votare per corrispondenza.
Per conoscere come contattare il proprio comune basta andare a questo indirizzo.
Nella barra del campo "cerca" scrivi il nome del tuo comune (es.: "Comune di Roma")
Clicca sulla prima icona a sinistra (a forma di grattacielo) e ti si aprirà la pagina del tuo Comune. Dove troverai i contatti ufficiali (email, fax e telefono).
Affrettatevi: è possibile esercitare questa opzione dando comunicazione al proprio Comune entro e non oltre il prossimo 2 novembre.




SCARICA IL PDF CON IL
MODELLO DI DOMANDA

 

ARGOMENTI


Le ragioni del No: approfondimenti e materiali per diffonderle.
Questa sezione verrà arricchita man mano che la campagna procede.